Fibromialgia Napoli: trattamento della Fibromialgia

Fibromialgia: curare la fibromialgia grazie alle neuroscienze e all'ipnosi

centri specializzati fibromialgia napoli
fibromialgia centro specializzato napoli
Fibromialgia Centro Specializzato Napoli

FIBROMIALGIA NAPOLI – Se stai cercando un centro specializzato nella fibromialgia a Napoli, probabilmente tu stesso soffri di fibromialgia o conosci qualcuno che ne è affetto e sai bene quanto sia difficile conviverci. Da un lato c’è il dolore fisico che la fibromialgia comporta, dall’altro c’è il dolore emotivo. Nella fibromialgia c’è una componente psicologica, emozionale e sociale che a volte crea una sofferenza ancora più intensa del dolore diffuso a tutto il corpo. Uno dei problemi per cui è difficile guarire dalla fibromialgia, è quello che si pensa che basti dare dei farmaci (che sappiamo bene non funzionare così bene) per “tenere a bada” il dolore. I farmaci possono essere importanti in un primo momento, ma probabilmente sai bene che il loro effetto scema velocemente e hanno diversi effetti collaterali. In più, nessuno vuol essere dipendente dai farmaci! Con questo non dico che i farmaci siano inutili, ma non possono essere l’unica risorsa.

fibromialgia cause
Fibromialgia cause

FIBROMIALGIA CAUSE – le cause della Fibromialgia non sono ben conosciute, tuttavia si è osservato che:

  • La genetica è probabilmente coinvolta, si è visto infatti che la fibromialgia nei figli di fibromialgici è diagnosticata più frequentemente che nelle persone che non hanno questa familiarità con la fibromialgia.
  • Altre malattie potrebbero far insorgere la fibromialgia: una malattia dolorosa come l’artrite o un’infezione aumenta le probabilità di insorgenza della fibromialgia.
  • L’abuso emotivo o fisico può “accendere” l’interruttore della fibromialgia: i bambini che subiscono abusi hanno maggiori probabilità di diventare fibromialgici da adulti. Ciò può accadere perché l’abuso cambia il modo in cui il cervello gestisce il dolore e lo stress.
  • La fibromialgia può manifestarsi in seguito ad un disturbo post-traumatico da stress (PTSD). Anche se il disturbo post-traumatico da stress non è diagnosticato, alcune persone notano l’insorgenza della fibromialgia in seguito ad un evento altamente traumatico, come un incidente automobilistico, uno stupro, la morte di una persona cara o un periodo di forte stress.
  • C’entra anche la differenza di genere. La condizione è molto più comune nelle donne rispetto agli uomini. Si pensa cheche questo possa essere collegato alle differenze nel modo in cui gli uomini e le donne provano e reagiscono al dolore e come la società si aspetta che rispondano al dolore.
  • La fibromialgia è correlata all’ansia e alla depressione, anche se non ci sono prove diretta di causalità.
  • La fibromialgia è più comune in chi fa poca attività fisica. L’attività fisica (contrariamente a quanto ti hanno probabilmente detto) è tra l’altro un’ottima terapia per la fibromialgia.
 

fibromialgia centro specializzato napoli 

Fibromialgia centro specializzato Napoli

Per capire un po’ più a fondo le cause della fibromialgia bisogna innanzitutto capire che tutto viene elaborato dal cervello: se possiamo vedere, sentire, gustare, provare emozioni, pensare, è grazie al cervello. Tutto passa da quicompreso il dolore. Il dolore, generalmente è definito come il “campanello d’allarme” che serve al nostro corpo per proteggersi. Dobbiamo però tenere presente che non è sempre così. Uno di questi casi è proprio la fibromialgia (e più in generale il dolore cronico): il nostro cervello ci fa provare dolore anche quando non dovrebbe. L’esempio più lampante è quello del dolore all’arto fantasma – dolore ad un arto amputato! Il dolore ha a che fare con il tipo di attività che si svolge nel cervello. Pensa che il dolore cronico modifica strutturalmente il tuo cervello!

Per anni il dolore cronico è stato definito come un dolore persistente da oltre tre o sei mesi. Fortunatamente, la comunità scientifica ha iniziato a capire che questa definizione andava aggiornata: si è iniziato a definire il dolore cronico come un dolore “senza valore biologico“, cioè un tipo di dolore che non corrisponde ad un danno dei tessuti. In fondo, un luminare come Ramachandran disse:

“Il dolore è un’opinione dello stato di salute dell’organismo, piuttosto che una risposta di mera contemplazione ad un danno.”

– V.S. Ramachandran

Quindi molte delle terapie che vengono proposte oggi sono obsolete, perché agiscono solo sui muscoli e non anche sul cervello, mentre è fondamentale lavorare su entrambiPensa che ho sentito parlare di centri di cura per la fibromialgia che utilizzano la terapia posturale per curare la fibromialgia!

Il messaggio che vorrei fosse chiaro è questo: per migliorare le sensazioni che sentiamo provenire dal corpo, dobbiamo lavorare sul cervello (anche attraverso il corpo).

Non disperare! Le ultime scoperte sulla fibromialgia  grazie alle neuroscienze forniscono delle soluzioni utili a curare la fibromialgia.

fibromialgia sintomi
Fibromialgia Sintomi

FIBROMIALGIA SINTOMI – I classici sintomi della fibromialgia sono il dolore muscolare e articolare diffuso (fibromialgia significa proprio dolore della fibra muscolare), stanchezza e fibrofog, ovvero una sorta di “nebbia mentale” che impedisce al fibromialgico di rimanere concentrato sulle sue attività. Questi segni tuttavia non sono molto peculiari, per cui vediamo quali sono le altre condizioni spesso associate alla fibromialgia.

Dal momento che non ci sono esami di laboratorio o di imaging per fare diagnosi, che è unicamente clinica, cioè basata sulla visita, il vostro medico vi farà diverse domande e test prima di fare la diagnosi.

I sintomi più comuni della fibromialgia sono:

  • Dolore diffuso e migrante (che “si sposta“)
  • Facile affaticabilità
  • Problemi di sonno
  • Problemi di memoria, e di concentrazione, noti come “fibrofog”
  • Ansia o depressione
  • Rigidità mattutina
  • Intorpidimento e formicolio nelle mani, braccia, piedi e gambe
  • Mal di testa
  • Sindrome dell’intestino irritabile
  • Crampi mestruali dolorosi

Quasi tutte le persone con fibromialgia hanno dolore in tutto il corpo, con frequente allodinia (sentire uno stimolo doloroso quando non lo è) e iperalgesia (sentire uno stimolo più doloroso di quanto non sia in realtà). Può essere confusa con varie patologie muscolari, tendinee o articolari, ma la differenza è proprio il “dolore a tutto il corpo“, come viene spesso definito dai pazienti.

fibromialgia ultime scoperte
Fibromialgia: ultime scoperte

FIBROMIALGIA ULTIME SCOPERTE – la Fibromialgia è una patologia sempre più diagnosticata e, per questo, sempre più studiata. Le ultime scoperte sulla fibromialgia sono molto interessanti e aprono ad un mondo di nuove terapie. Ci sono attualmente due filoni che una moderna terapia per la fibromialgia dovrebbe seguire: quello della neuroplasticità e quello della neuroinfiammazione. Sarebbe importante che questa sia una lezione che apprendessero anche i diversi centri specializzati nella fibromialgia a Napoli!

Il nostro sistema nervoso ci consente di sviluppare maggiormente le abilità di cui abbiamo bisogno. Ad esempio, una persona cieca ha bisogno di dita incredibilmente sensibili per leggere il braille. La capacità del sistema nervoso di modificarsi in base alla tua esperienza e alle tue necessità si chiama neuroplasticità.

Stimolare il cervello in modo funzionale, correggendo i cambiamenti disfunzionali che ha già affrontato se soffri di fibromialgia, può aiutarti a liberarti dal dolore. Un semplice inizio per cambiare il modello del dolore è quello di introdurre nuove attività nella vita di tutti i giorni, che possono essere semplici come lavarsi i denti o mangiare con la mano non dominante. Per fare questo, dobbiamo sfidare il cervello a fare sempre qualcosa di nuovo, così che la plasticità neurale venga stimolata.

fibromialgia ultime scoperte
Fibromialgia ultime scoperte

Gli studi fatti con la risonanza magnetica hanno mostrato anomalie anatomiche e nella connettività funzionale, coinvolgendo aree correlate all’elaborazione del dolore. Inoltre, è stato dimostrato che il dolore persistente causa la perdita della sostanza grigia, reversibile una volta che il dolore si è risolto.

Questi cambiamenti strutturali possono essere spiegati proprio dalla neuroplasticità.

Un fenomeno molto interessante è la riorganizzazione della rappresentazione somatotopica. Immagina che nel nostro cervello ci sia una sorta di “omino” che rappresenta i vari segmenti corporei: quest’homunculus può cambiare (venire riorganizzato) in modo inappropriato in seguito alla sensibilizzazione periferica e centrale. Questo cambiamento causa l’allodinia (percezione di uno stimolo non doloroso come doloroso) o l’iperalgesia (percezione esagerata degli stimoli dolorosi). Come vedi, il dolore cronico è… “in testa”!

Ricerche recentissime poi, suggerirebbero uno stato di neuroinfiammazione nella fibromialgia e il coinvolgimento delle cellule gliali nell’instaurare la patologia. Le cellule gliali sono delle cellule che si trovano nel sistema nervoso che fino a non molto tempo fa venivano considerato solo “cellule di supporto” ai neuroni. Negli ultimi tempi hanno però dimostrato di avere un ruolo di primo piano nel nostro funzionamento. Inoltre, un numero crescente di studi suggerisce che un’attivazione gliale anomala supporti l’instaurarsi/il mantenimento della sensibilizzazione centrale. Quest’attivazione scorretta potrebbe essere scatenata da una forte esposizione allo stress e / o a disturbi del sonno, che sono entrambi fattori ben riconosciuti nello sviluppo del dolore cronico!

Sto seguendo inoltre con molto interesse lo sviluppo della Realtà Virtuale nel trattamento della fibromialgia. Ci sono degli studi promettenti che riguardano l’uso della Realtà Virtuale nel dolore cronico che inizierò a sperimentare in prima persona a breve.

FIBROMIALGIA: SI GUARISCE? – Probabilmente le spiegazioni sulla patologia ti interessano fino ad un certo punto. Questa è la vera domanda a cui vuoi risposta: dalla fibromialgia si guarisce?  Da manuale, la risposta suonerebbe come “la fibromialgia è una patologia cronica che si può alleviare con uno stile di vita corretto, farmaci, esercizio, dieta ecc. ma non si può guarire“. Il problema è che convincendoci di non poter guarire, te lo assicuro, non guariremo mai. Io stesso sono rimasto talvolta stupito dagli incredibili risultati che hanno raggiunto i miei pazienti.

fibromialgia si guarisce
Fibromialgia: si guarisce? – Paziente Trattata con ipnosi

Non ho la pretesa di dirti “io posso!” – questo è quello che farebbe un santone. Quello che sappiamo grazie alle neuroscienze, alle moderne ricerche scientifiche e al non precludersi terapie considerate “alternative”, ci sta avvicinando sempre di più alla guarigione completa.

Fibromialgia cura
Fibromialgia cura

 FIBROMIALGIA: CURA – I farmaci per la fibromialgia attualmente in uso sono diversi, dai miorilassanti, agli antidepressivi, agli analgesici, chi soffre di sindrome fibromialgica, generalmente le ha provate tutte. Molte persone si rivolgono a me quando non vogliono più assumere farmaci, per trovare insomma una cura alternativa ai farmaci per la fibromialgia. Sia perché dopo un po’ i farmaci smettono di fare effetto, sia perché hanno chiaramente i loro effetti collaterali. Buoni risultati si hanno con l’integrazione di varie discipline: come dicevo all’inizio, la fibromialgia è una malattia che dev’essere considerata da tanti punti di vista. Si può trovare giovamento quindi dall’integrare sia un trattamento psicologico che un trattamento fisioterapico. Personalmente, applico dei principi di terapia manuale, neuroscienze e ipnosi nel trattamento della fibromialgia. Queste tre cose insieme, oltre all’educazione del paziente, dà degli ottimi risultati nella cura della fibromialgia!

Se vuoi maggiori informazioni sul tipo di trattamento che offro, puoi chiamarmi o mandarmi un messaggio Whatsapp al 3381114629 !

rilassamento guidato fibromialgia
fibromialgia psicologo
fibromialgia centro specializzato napoli sesso e fibromialgia
fibromialgia cure naturali esericizio
fibromialgia napoli 5 errori fibromialgici
fibromialgia napoli

dott. Maurizio Iengo, Fisioterapista


 

Via Libertà 166, fabb. 3 – 80055 Portici (NA)


+39 338 111 46 29


maurizio.iengo@gmail.com


P.IVA 08327301217